La sveglia suona verso le 8. Dall' esterno , dato che  in Scozia non esistono ne' balconi ne' persiane una luce molto forte entra in camera ; Ho il sonno leggero, i piccoli rumori e naturalmente la luce dei  raggi del sole mi svegliano già verso le 7,30.
Naturalmente non puo' mancare una colazione come si deve prima di cominciare il nostro primo giorno di spostamenti in macchina in questa regione.Il breaksast si divide in  continental, ovvero a base di cereali , pasticcini fette di pane tostato e marmellata di arance,succo d'ananas , latte , caffè o English Tea , o la schottisch breakfast  con prosciutto ,uova con pancetta,salsicce,fagioli bianchi e pesce fritto, haggis (piatto nazionale scozzese). Non stupisce quindi , dopo una colazione del genere perché il pranzo delle 13 e' solo uno spuntino per la maggior parte degli Scozzesi, o addirittura inesistente per molti. Eccovi la sala da pranzo del b&b  durante la nostra prima colazione scozzese.


                                                                                           
Caricate le valige in macchina ci siamo diretti però a casa di Elisabetta a pochi isolati dal nostro b&b per salutarla e ringraziarla e come ospitalità scozzese ci ha offerto  caffè e pasticcini.

Giovedì 14 Agosto 2003
Molto gentilmente la nostra amica con la sua macchina ci ha accompagnato, per poi proseguire da soli,  per una decina di chilometri in direzione est, verso la strada che costeggia il mare ,il Firth of Forth nella penisola del Fife. La ritroveremo l'ultima sera delle nostre vacanze, ad Edimburgo.
Si tratta di zone agricole assai fiorenti che rappresentano la mèta di ottime escursioni.
Il primo paesino di pescatori  che incontriamo e' S.Monance con una notevole chiesa gotica e pittoresche case e ci fermiamo ad ammirare la spiaggia e il mare:

Sono io che guido una  macchina, nell'altra si danno il cambio Walter e Francesca. Ogni momento e' buono per me  per fermarmi e fare una  fotografia del paesaggio. Dispongo di due macchine reflex e di una compatta.Tre obbiettivi di diversa focale e  rullini a colori e bianco e nero di varie sensibilità da usare in base alle condizioni metereologiche. I miei amici che sono in vacanza con me , ormai mi conoscono e sanno che  saranno molte le fermate improvvise per fotografare un castello o un prato di erica.
Proseguiamo sempre per la nostra strada, i paesini sono abbastanza piccoli, uno dopo l'atro arriviamo ad Anstruther e posteggiamo la macchina , sembra un bel paesetto e decidiamo di andare verso il centro anche per fare uno spuntino dato che da poco sono passate le 13 .Cittadina portuale fu il maggiore centro scozzese della pesca delle aringhe la cui storia e' illustrata nello Scottisch Fisheries Museum. Interessante la chiesa parrocchiale di S.Adrian del 1634.

       

 

                                                                    

                                     
         
Ci dirigiamo successivamente a  S.Andrews, citta' universitaria. E' situata su un promontorio che domina lunghe spiagge sabbiose.Oggi la nuova religione dell'antica capitale ecclesiastica e' il golf.Qui si trova no il Royal & Ancinet Golf Club e il campo da golf piu' famoso al mondo.La baia è dominata dalle rovine di un castello , a fianco del quale sorgeva un tempo la cattedrale del 1160 piu' grande della Scozia.

Visita le foto di San.Andrew nella Gallery .                         
 
...Se avete visitato le foto e i vari link vi sarete accorti della bellezza di questa citta' relativamente grande con dei paesaggi bellissimi. Le rovine della cattedrale tutto sommato sono ben conservate, non tutti i luoghi che ho visitato in  Scozia sono belli come questi. Qualche castello sta cascando ormai in rovina....
La visita alla città dura un paio d'ore il tempo anche per comprare qualche ricordo appunto della cattedrale nel piccolo negozietto adiacente.
Non potevamo  fermarci di più perchè  Elisabetta ci aveva consigliato di proseguire il viaggio oltre la citta' di Dundee per trovare alloggio per la notte. Infatti per le successive notti ci siamo dovuti sempre arrangiare per trovare il posto da dormire e Vi assicuro che non sempre è stato così facile e immediato la sistemazione nei lodge per 7 persone !!!.E' cominciata cosi' la ricerca di una sistemazione.Da S.Andrews  a Dundee ci sono 13 km, ma eravamo certi che in questa zona non avremmo trovato niente, probabilmente perchè troppo turistica , bisognava continuare costeggiando il mare sempre in direzione est. E' stato Valter che ad un certo punto ha scorto il cartello di un' hotel a Carnousite ad una decina di km oltre la città di Dundee.Il posto si presentava molto bene , c'erano stanze per tutti e inoltre si poteva anche cenare, e siccome eravamo già tutti un po' stanchi della giornata abbiamo confermato e preso posto nelle camere.