Il percorso della giornata prevede la visita di alcuni borghi molto noti della provincia di Siena.Un percorso in senso orario che partendo da San Quirico d'Orocia mi ha portato fino giù in basso alle pendici del Monte Amiata.

La giornata metereologica non inizia nel migliore dei modi dato che una fitta nebbia non mi dà la possibilità di vedere il panorama attorno a me almeno fino alla città di Pienza .Notissima cittadina di impronta rinascimentale si trova sopra un colle e domina la Val d' Orcia e quella dell'Asso, centro principale e più rinomato di tutta la valle. Patrimonio dell'Unesco e gran parte del patrimonio storico artistico si concentra nella suggestiva piazza dedicata al pontefice Pio II.

Per fortuna un pò alla volta la nebbia si dirada e posso scattare alcune fotografie dei dintorni della città ma riprendo l'auto per dirigermi alla vicina Monepulciano.Già sede vescovile e' una cittadina di impronta rinascimentale in posizione panoramica su un'altura che domina il sottostante piano della Chiana. Nota anche per per la ricchezza di ottimi vigneti da cui si ricava il vino Nobile di Montepuciano.Interessante la Chiesa della Madonna di San Biagio ai piedi della Città.

Passando per Chianciano terme ma senza fermarmi proseguo il mio itinerario fino al paese di Radicofani per salire sulla Rocca da cui si domina tutta la valle e la stessa è visibile da molto lontano.

Risalgo quindi verso Campiglia d'Orcia e arrivo nell'abitato di Castiglione d'Orcia  e salgo sulla Rocca degli Adobardeschi dove si domina la città sottostante ma lo sguardo si perde all'orizzonte in immense colline, casati di pietra e file di cipressi a perdita d'occhio.

Il centro termale più importante della zona e' senza dubbio Bagni Vignioni borgo dalle acque termali usato fin dall'epoca romana. Il villaggio si sviluppò intorno alla grande vasca rettangolare entro cui sorgono le acque.

Proseguo e rientro a San Quirico d'Orcia non prima però di rifare velocemente la strada fino a Pienza per godermi il paesaggio con la luce calda della sera che non avevo potuto fotografare alla mattina causa nebbia.